Storia del calcio in 11 indimenticabili partite Sorride l’erba. Sa già cosa l’aspetta. Sarà calpestata, strappata, sgualcita, ma lei sorride, baciata da uno zefiro lento che sta percorrendo tutto il campo da porta a porta. Sa che tra pochi minuti, ancora...
Un secolo di mitologia dei pesi massimi Quando la boxe richiamava 126.000 spettatori dal vivo, sul ring salivano personaggi come Jack Dempsey. Il più fortunati potevano applaudirlo a bordo ring, tutti gli altri, ingoiati da questo enorme blob umano, dovevano...
Tutti vogliono stare all’ombra della fiaccola Ci sono cerchi abbastanza larghi da farci passare un intero continente, sdoganarne le passioni, fare specchio e vetrina per i suoi modelli ed i suoi sogni. Cerchi senza fiamme attorno, attraversati da novelli Achille...
La pozione che stregò Foreman,  mescolata da Mailer, infusa da Ali Ci sono volte nella vita in cui ci si imbatte in piccoli memorabili capolavori. Alle volte serve un giusto tempo di decantazione e riflessione per rendersene conto, altre basta un...
E si mangia la “Prada”. Ops … “La preda” La paura ancestrale, non è un feticcio, non è uno spauracchio, non è un’idea astratta. Esiste sul serio è fatta di ossa e muscoli; è nera come la notte, distrugge gli...
Ascesa e caduta di una nazionale imbattibile e di un regime infame Oggi parliamo di calcio! Scusate, oggi si fa la storia. Perché è la storia che corre veloce nelle pagine del libro di Luigi Bolognini “La squadra spezzata” (Limina 2007). Saetta...
Il celebre gol di mano di Maradona all’Inghilterra nel Mundial messicano del 1986 è tuttora il simbolo della “furbata” nella storia dello sport. Eppure, non è assurto a simbolo negativo in assoluto e rivedendolo, non suscita l’indignazione che forse meriterebbe....
Poesia, miti e carezze di sport Il 12 febbraio del ’59 Faustino Coppi esce di casa, si stira, annusa con quel suo nasone l’aria fresca mattutina ed esplora con quelle due palline nere che ha al posto degli occhi la...
Destini che si incrociano, senza sfiorare la palla. Il doppio passo è la finta perfetta. E’ semplice, non richiede troppi funambolismi, è assurdo, perché nega il senso stesso del gesto tecnico. Il doppio passo è una beffa, ti lascia sul...
La favola malinconica di un colono portoghese Questo era Eusebio Da Silva Ferreira. Chiamato da tutto il mondo con il solo nome di battesimo, perché il mondo ha bisogno di miti semplici, “trasportabili” con facilità e cancellabili in fretta, quando...

I PIÙ LETTI

I NOSTRI PREFERITI