Rocky Marciano e Louis "Red" Deutsch
Rocky Marciano e Louis "Red" Deutsch

Da giovane, il personaggio dei Simpson Moe Szyslak era un pugile semi-professionista il cui nome cambiava al peggiorare del suo aspetto fisico: partito come “Kid Gorgeous” (ragazzo splendido), divenne via via “Kid Presentable” (ragazzo presentabile), “Kid Gruesome” (ragazzo raccapricciante) per finire con un laconico “Kid Moe”. Moe incolpa la carriera pugilistica di averlo reso esteticamente brutto e sostiene che sia stato costretto al ritiro dalle trame politiche…e da 40 K.O. consecutivi.

Oltre a questo, i celeberrimi scherzi telefonici di Bart al barista Moe sono ispirati alla vera storia del pugile Louis “Red” Deutsch, proprietario del Tube Bar di Jersey City, nel New Jersey, frequentato anche da ex pugili famosi. Verso la metà degli anni ’70 due ragazzi, John Elmo e Jim Davidson, cominciarono a prendere di mira Deutsch chiamandolo al telefono e chiedendo se erano presenti nel suo bar persone fittizie con nomi particolarmente imbarazzanti. La maggior parte delle volte Deutsch pronunciava ad alta voce il nome della persona, chiedendo se era presente, ma capitava anche che si accorgesse di essere vittima di uno scherzo telefonico e rispondesse ai due ragazzi urlando insulti molto pesanti e minacciandoli di violenza fisica.

Tra i nomi oggetto degli scherzi, si segnalano:

Al Coholic, Al Kaseltzer, Connie Lingus, Frank Enstein, Mike Unstinks (my cunt stinks), Pepe Roni, Phil Lacio (fellatio), Sal Lami, Stan Dup, Stu Pitt, Willie Facker.

(Christian Tugnoli)